La Corte si pronuncia, in due sentenze del 12 settembre 2006, sulla titolarità del diritto di elettorato attivo e passivo