Democrazia, diritti umani, stato di diritto: è possibile una comunità di valori universali?