Il Consiglio di Stato individua un criterio per distinguere tra atti normativi e atti non normativi