Le risorse linguistiche e l'impressione di 'oggettività' nel telegiornale: due culture a confronto