Natura funzionalmente unitaria e onnicomprensiva del danno non patrimoniale e distinzione strutturale tra danno morale e danno dinamico-relazionale: la Cassazione promuove le “tabelle romane e boccia quelle milanesi?