Anche la cassazione «interpreta» il regime «transitorio» della legge n. 117 del 1988