All’inizio del 2013 il Parlamento ha approvato una legge per la disciplina delle professioni non organizzate in ordini o collegi. La regolamentazione sembra basarsi sulla c.d. “ipotesi zero”: nessuna regola imperativa che selezioni o limiti accesso ed esercizio della professioni, ma un sistema aperto fondato sull’autoregolamentazione. In realtà, il modello è quello della c.d. meta-regulation. Da una parte si riconosce l’autonomia dei professionisti nel regolamentare la propria professione, dall’altra parte si configura un sistema “accreditatorio”, con al centro le norme tecniche UNI, che prevede vari obblighi, specie informativi, controlli e sanzioni. La nuova legge scommette sulla capacità dei professionisti non organizzati di mettere a punto e rispettare un sistema credibile e verificato di attestazione delle competenze basato sulle loro associazioni. Non è detto che la scommessa sarà vinta. Ma se lo sarà, si darà un segnale importante di liberalizzazione, nel rispetto della qualità dei servizi, all’intero mondo delle professioni.

Notarelle sulla legge in materia di professioni non organizzate / Mosco, GIAN DOMENICO. - In: GIURISPRUDENZA COMMERCIALE. - ISSN 0390-2269. - XL:5(2013), pp. 888-895.

Notarelle sulla legge in materia di professioni non organizzate

MOSCO, GIAN DOMENICO
2013

Abstract

All’inizio del 2013 il Parlamento ha approvato una legge per la disciplina delle professioni non organizzate in ordini o collegi. La regolamentazione sembra basarsi sulla c.d. “ipotesi zero”: nessuna regola imperativa che selezioni o limiti accesso ed esercizio della professioni, ma un sistema aperto fondato sull’autoregolamentazione. In realtà, il modello è quello della c.d. meta-regulation. Da una parte si riconosce l’autonomia dei professionisti nel regolamentare la propria professione, dall’altra parte si configura un sistema “accreditatorio”, con al centro le norme tecniche UNI, che prevede vari obblighi, specie informativi, controlli e sanzioni. La nuova legge scommette sulla capacità dei professionisti non organizzati di mettere a punto e rispettare un sistema credibile e verificato di attestazione delle competenze basato sulle loro associazioni. Non è detto che la scommessa sarà vinta. Ma se lo sarà, si darà un segnale importante di liberalizzazione, nel rispetto della qualità dei servizi, all’intero mondo delle professioni.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Gian Domenico Mosco notarelle estratto giur. comm..pdf

Solo gestori archivio

Descrizione: Articolo principale
Tipologia: Versione dell'editore
Licenza: Tutti i diritti riservati
Dimensione 58.4 kB
Formato Adobe PDF
58.4 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11385/85918
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact