GLI STATUTI DI SECONDA GENERAZIONE