La riforma del diritto societario del 2003 è risultata funzionale a garantire la più ampia libertà di scelta dei mezzi di finanziamento all’impresa. E’ questo, quindi, il profilo essenziale della nuova disciplina, che si manifesta anche in una sorta di rivoluzione terminologica con l’utilizzo di espressioni estranee alla nostra tradizione codicistica quale quella di strumenti finanziari partecipativi e non partecipativi, analizzati, nel presente scritto , quanto a qualificazione giuridica, fattispecie e disciplina.

La tipologia degli strumenti finanziari / Borgia, Rosella. - (2006), pp. 45-62.

La tipologia degli strumenti finanziari

BORGIA, ROSELLA
2006

Abstract

La riforma del diritto societario del 2003 è risultata funzionale a garantire la più ampia libertà di scelta dei mezzi di finanziamento all’impresa. E’ questo, quindi, il profilo essenziale della nuova disciplina, che si manifesta anche in una sorta di rivoluzione terminologica con l’utilizzo di espressioni estranee alla nostra tradizione codicistica quale quella di strumenti finanziari partecipativi e non partecipativi, analizzati, nel presente scritto , quanto a qualificazione giuridica, fattispecie e disciplina.
La tipologia degli strumenti finanziari / Borgia, Rosella. - (2006), pp. 45-62.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11385/7598
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact