Mahmud Darwish. La mia ferita è lampada ad olio