Storia e scienza politica: sorellanza inevitabile o amicizia selezionata?