Stati Uniti: il neoconservatorismo tra populismo ed elitismo