La geografia elettorale: l'egemonia democristiana