Il presente lavoro riporta i risultati di un progetto di ricerca commissionato dal CNT a LUISS Business School. Oggetto della ricerca è stata l’analisi dei punti di forza e debolezza della governance della Rete Nazionale Trapianti (RNT), così come vengono percepiti da parte dei diversi attori della Rete stessa, nonché l’identificazione di eventuali aree di miglioramento. Le domande di ricerca del presente studio sono: in che modo la RNT influenza il lavoro giornaliero dei coordinatori locali? Quali problemi devono affrontare i coordinatori giorno per giorno? In che modo i diversi livelli di governance possono cambiare per migliorare il lavoro dei coordinatori locali? Abbiamo somministrato online un questionario a tutti i coordinatori locali (280). Il tasso di risposta è stato pari al 70%. Inoltre abbiamo intervistato 9 coordinatori regionali e 3 inter-regionali. Dai risultati emerge che il livello che più influisce sul lavoro del coordinatore locale è quello regionale: esiste infatti una grande varietà di modelli che impatta sul comportamento locale. Anche il nazionale è percepito come importante, perché promuove la standardizzazione delle procedure (attraverso linee guida e formazione) e svolge un insostituibile ruolo di monitoraggio del sistema. Le difficoltà principali dei coordinatori locali riguardano la mancanza di tempo e di risorse, che percepiscono come conseguenza di un mancato riconoscimento a livello aziendale della propria professionalità e autonomia. In base a questi risultati proponiamo alcune raccomandazioni: un programma di formazione per coordinatori regionali; politiche e raccomandazioni per il livello di governance aziendale; strategie per promuovere il coordinamento e l’attuazione delle politiche nei livelli intermedi.

La governance della rete trapianti: il punto di vista del coordinatore locale / Dandi, Roberto; M., Gentile; B., Gasparini; M., Cavicchi; P., Fornelli; R., Fatarella; A., Nanni Costa. - In: TRAPIANTI. - ISSN 1590-072X. - STAMPA. - 17:1(2013), pp. 5-14. [10.1709/1253.13839]

La governance della rete trapianti: il punto di vista del coordinatore locale

DANDI, ROBERTO;
2013

Abstract

Il presente lavoro riporta i risultati di un progetto di ricerca commissionato dal CNT a LUISS Business School. Oggetto della ricerca è stata l’analisi dei punti di forza e debolezza della governance della Rete Nazionale Trapianti (RNT), così come vengono percepiti da parte dei diversi attori della Rete stessa, nonché l’identificazione di eventuali aree di miglioramento. Le domande di ricerca del presente studio sono: in che modo la RNT influenza il lavoro giornaliero dei coordinatori locali? Quali problemi devono affrontare i coordinatori giorno per giorno? In che modo i diversi livelli di governance possono cambiare per migliorare il lavoro dei coordinatori locali? Abbiamo somministrato online un questionario a tutti i coordinatori locali (280). Il tasso di risposta è stato pari al 70%. Inoltre abbiamo intervistato 9 coordinatori regionali e 3 inter-regionali. Dai risultati emerge che il livello che più influisce sul lavoro del coordinatore locale è quello regionale: esiste infatti una grande varietà di modelli che impatta sul comportamento locale. Anche il nazionale è percepito come importante, perché promuove la standardizzazione delle procedure (attraverso linee guida e formazione) e svolge un insostituibile ruolo di monitoraggio del sistema. Le difficoltà principali dei coordinatori locali riguardano la mancanza di tempo e di risorse, che percepiscono come conseguenza di un mancato riconoscimento a livello aziendale della propria professionalità e autonomia. In base a questi risultati proponiamo alcune raccomandazioni: un programma di formazione per coordinatori regionali; politiche e raccomandazioni per il livello di governance aziendale; strategie per promuovere il coordinamento e l’attuazione delle politiche nei livelli intermedi.
Network Governance; Rete Nazionale Trapianti
La governance della rete trapianti: il punto di vista del coordinatore locale / Dandi, Roberto; M., Gentile; B., Gasparini; M., Cavicchi; P., Fornelli; R., Fatarella; A., Nanni Costa. - In: TRAPIANTI. - ISSN 1590-072X. - STAMPA. - 17:1(2013), pp. 5-14. [10.1709/1253.13839]
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
DANDI et al 2013 TRAPIANTI.pdf

Solo gestori archivio

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 127.61 kB
Formato Adobe PDF
127.61 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11385/63656
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact