In questo lavoro sono presi in esami alcuni dei modi in cui è possibile servirsi dei contratti derivati per occultare prestiti di denaro a tassi esorbitanti, aggirando così le disposizioni anti-usura contenute nella Legge 7.3.96 n. 108. Oltre ai casi elementari sono presentati casi più complessi quali i swaps con contenuti opzionali che sono molto utilizzati nelle relazioni tra banche e enti locali. La ricerca di contratti derivati con caratteristiche complesse può anche essere spiegata come il tentativo da parte del mercato di sottrarsi ai vincoli normativi imposti per i prestiti in denaro. Nel lavoro si dimostra che nei prodotti derivati del tipo esaminato è possibile far emergere possibili fenomeni di usura calcolando i “tassi di interesse impliciti aggiustati per tenere conto del valore delle opzioni presenti nei contratti” (option-adjusted yields). Nel lavoro viene anche presentato un excursus storico sull’utilizzo dei derivati fin dai tempi di Russell Sage (1816-1906) a fini di aggirare le leggi vigenti in merito a finanziamenti effettuati a tassi di usura.

Derivati e usura: l’utilizzo delle opzioni nella costruzione di negozi in frode alla legge / Olivieri, Gennaro; Barone, Emilio. - In: RIVISTA TRIMESTRALE DI DIRITTO DELL’ECONOMIA. - ISSN 2036-4873. - 2(2009), pp. 110-124.

Derivati e usura: l’utilizzo delle opzioni nella costruzione di negozi in frode alla legge

OLIVIERI, GENNARO;BARONE, EMILIO
2009

Abstract

In questo lavoro sono presi in esami alcuni dei modi in cui è possibile servirsi dei contratti derivati per occultare prestiti di denaro a tassi esorbitanti, aggirando così le disposizioni anti-usura contenute nella Legge 7.3.96 n. 108. Oltre ai casi elementari sono presentati casi più complessi quali i swaps con contenuti opzionali che sono molto utilizzati nelle relazioni tra banche e enti locali. La ricerca di contratti derivati con caratteristiche complesse può anche essere spiegata come il tentativo da parte del mercato di sottrarsi ai vincoli normativi imposti per i prestiti in denaro. Nel lavoro si dimostra che nei prodotti derivati del tipo esaminato è possibile far emergere possibili fenomeni di usura calcolando i “tassi di interesse impliciti aggiustati per tenere conto del valore delle opzioni presenti nei contratti” (option-adjusted yields). Nel lavoro viene anche presentato un excursus storico sull’utilizzo dei derivati fin dai tempi di Russell Sage (1816-1906) a fini di aggirare le leggi vigenti in merito a finanziamenti effettuati a tassi di usura.
Derivati e usura: l’utilizzo delle opzioni nella costruzione di negozi in frode alla legge / Olivieri, Gennaro; Barone, Emilio. - In: RIVISTA TRIMESTRALE DI DIRITTO DELL’ECONOMIA. - ISSN 2036-4873. - 2(2009), pp. 110-124.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2009_02_RTDE.pdf

Solo gestori archivio

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 1.16 MB
Formato Adobe PDF
1.16 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11385/6306
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact