La difficile “tenuta” del diritto parlamentare, tra Corte costituzionale, Presidente di assemblea e Presidente della Repubblica