Le teoria dei giochi comportamentale: verso una rappresentazione realistica dei comportamenti strategici?