Uno sguardo cinico sulla riforma del diritto societario: più rendite; meno rigidità?