L'impresa culturale: una contraddizione possibile