Dal costituzionalismo liberale alla democrazia rappresentativa