Banca centrale nazionale e Unione monetaria europea: il caso italiano