La stabilità Liberal-Democratica e il consenso per intersezione