All'intersezione tra proprietà intellettuale e antitrust, il caso Microsoft rappresenta oggi una sineddoche, una parte per il tutto: la guerra dei browser è infatti gradualmente divenuta una semplice schermaglia da interpretare alla luce di una più generale guerra della proprietà intellettuale. Andrea Renda illustra le peculiarità del caso Microsoft e ci conduce nei meandri del capitalismo digitale, alla ricerca di un approccio che possa conciliare le potenzialità dell'architettura di rete con l'esigenza di controllo della diffusione dei contenuti che circolano nella rete stessa.

L’ottimo fuggente: Microsoft e i dolori del vecchio antitrust / Renda, Andrea. - In: GIURISPRUDENZA COMMERCIALE. - ISSN 0390-2269. - 3:(2003), pp. 422-439.

L’ottimo fuggente: Microsoft e i dolori del vecchio antitrust

RENDA, ANDREA
2003

Abstract

All'intersezione tra proprietà intellettuale e antitrust, il caso Microsoft rappresenta oggi una sineddoche, una parte per il tutto: la guerra dei browser è infatti gradualmente divenuta una semplice schermaglia da interpretare alla luce di una più generale guerra della proprietà intellettuale. Andrea Renda illustra le peculiarità del caso Microsoft e ci conduce nei meandri del capitalismo digitale, alla ricerca di un approccio che possa conciliare le potenzialità dell'architettura di rete con l'esigenza di controllo della diffusione dei contenuti che circolano nella rete stessa.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
ottimo fuggente.pdf

Solo gestori archivio

Tipologia: Documento in Pre-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 245.12 kB
Formato Adobe PDF
245.12 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11385/36666
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact