Il presente lavoro intende focalizzare le problematiche che le Banche Regionali sono chiamate ad affrontare dal punto di vista delle scelte strategiche, della struttura organizzativa, della composizione della gamma d’offerta, delle esigenze di qualificazione delle risorse professionali ecc. Dopo un’analisi della condizione attuale del mercato con una comparazione internazionale, viene presentata l’analisi empirica condotta sui bilanci dei principali gruppi bancari italiani allo scopo di evidenziare e interpretare l’evoluzione della redditività e quindi si presenta il questionario sottoposto a una campione di banche regionali sul tema dell’organizzazione adottata in questo comparto. Emerge che le banche di piccola e media dimensione incontrano maggiori ostacoli nel rimanere aggiornate con la migliore tecnologia, ma risultano comunque in grado di offrire soluzioni efficaci ed efficienti per la clientela soprattutto in virtù della superiore attitudine a comprendere le problematiche della clientela e a soddisfarle in un’ottica di open architecture scevra dai conflitti di interessi che caratterizzano gli intermediari che svolgono al proprio interno l’attività di produzione dei servizi di cui si parla.

I ricavi da prodotti e servizi di asset management nelle banche regionali / Comana, Mario; S., Paris. - In: BANCHE E BANCHIERI. - ISSN 0390-1378. - 33:5(2006), pp. 340-375.

I ricavi da prodotti e servizi di asset management nelle banche regionali

COMANA, MARIO;
2006

Abstract

Il presente lavoro intende focalizzare le problematiche che le Banche Regionali sono chiamate ad affrontare dal punto di vista delle scelte strategiche, della struttura organizzativa, della composizione della gamma d’offerta, delle esigenze di qualificazione delle risorse professionali ecc. Dopo un’analisi della condizione attuale del mercato con una comparazione internazionale, viene presentata l’analisi empirica condotta sui bilanci dei principali gruppi bancari italiani allo scopo di evidenziare e interpretare l’evoluzione della redditività e quindi si presenta il questionario sottoposto a una campione di banche regionali sul tema dell’organizzazione adottata in questo comparto. Emerge che le banche di piccola e media dimensione incontrano maggiori ostacoli nel rimanere aggiornate con la migliore tecnologia, ma risultano comunque in grado di offrire soluzioni efficaci ed efficienti per la clientela soprattutto in virtù della superiore attitudine a comprendere le problematiche della clientela e a soddisfarle in un’ottica di open architecture scevra dai conflitti di interessi che caratterizzano gli intermediari che svolgono al proprio interno l’attività di produzione dei servizi di cui si parla.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
B&B 05_06_Saggio Comana-Paris.pdf

Solo gestori archivio

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: DRM non definito
Dimensione 563.37 kB
Formato Adobe PDF
563.37 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11385/3467
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact