Quando Roma tornò ad essere caput mundi