L’interazione con le intelligenze artificiali può renderci più consapevoli di come ragioniamo, più avvertiti dei nostri pregiudizi, più capaci di motivare le nostre decisioni. A dispetto di quanto asserito dai teorici del disumanesimo digitale, la codeterminazione tra la nostra intelligenza e quella artificiale può renderci più umani. Ciò sotto diversi profili. Un nuovo rapporto con l’intelligenza artificiale potrà consentire all’uomo-consumatore di potenziare la propria intelligenza, guadagnare consapevolezza nelle decisioni, operare in modo responsabile. Se, come ha dimostrato la risposta delle istituzioni alla pandemia, il nostro tempo ha anche una vocazione per il principio di responsabilità, questo principio potrà spiegare appieno i suoi effetti nella società dell’informazione solo grazie ad un capillare processo di alfabetizzazione digitale. Ancora: due tra i più importanti diritti dell’uomo, quello alla protezione della propria identità e quello alla conoscenza, possono trovare il corretto equilibrio solo se l’uomo si dispone ad interagire con l’intelligenza artificiale, rendendo ad essa decodificabile il proprio ordine di valori.

L'umanesimo digitale e i suoi nemici / Punzi, Antonio. - In: LUISS LAW REVIEW. - ISSN 2531-6915. - (In corso di stampa), pp. 1-11.

L'umanesimo digitale e i suoi nemici

Antonio Punzi
In corso di stampa

Abstract

L’interazione con le intelligenze artificiali può renderci più consapevoli di come ragioniamo, più avvertiti dei nostri pregiudizi, più capaci di motivare le nostre decisioni. A dispetto di quanto asserito dai teorici del disumanesimo digitale, la codeterminazione tra la nostra intelligenza e quella artificiale può renderci più umani. Ciò sotto diversi profili. Un nuovo rapporto con l’intelligenza artificiale potrà consentire all’uomo-consumatore di potenziare la propria intelligenza, guadagnare consapevolezza nelle decisioni, operare in modo responsabile. Se, come ha dimostrato la risposta delle istituzioni alla pandemia, il nostro tempo ha anche una vocazione per il principio di responsabilità, questo principio potrà spiegare appieno i suoi effetti nella società dell’informazione solo grazie ad un capillare processo di alfabetizzazione digitale. Ancora: due tra i più importanti diritti dell’uomo, quello alla protezione della propria identità e quello alla conoscenza, possono trovare il corretto equilibrio solo se l’uomo si dispone ad interagire con l’intelligenza artificiale, rendendo ad essa decodificabile il proprio ordine di valori.
Umanesimo digitale; corresponsabilità; nuove tecnologie a tutela della dignità umana
L'umanesimo digitale e i suoi nemici / Punzi, Antonio. - In: LUISS LAW REVIEW. - ISSN 2531-6915. - (In corso di stampa), pp. 1-11.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
L'umanesimo digitale e i suoi nemici.pdf

Solo gestori archivio

Tipologia: Documento in Pre-print
Licenza: Tutti i diritti riservati
Dimensione 341.59 kB
Formato Adobe PDF
341.59 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11385/224720
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact