Competizione e spazio politico. Le elezioni si vincono davvero al centro?