Un’opinione pubblica di sinistra sull’economia e di destra sull’immigrazione: il terreno ideale per partiti post-ideologici?