La provenienza donativa e il precario equilibrio tra certezza dei traffici giuridici e protezione dei legittimari