Strategia di partito e voto di classe: lo strano caso del Pd del 2018 "partito delle élite"