Mohammed Bennis, Morte senza frutto