Chi (vince e chi) perde nella riforma della responsabilità sanitaria