La riforma e i poteri esteri delle regioni