Concussione per induzione e rapporto medico-paziente