Prospettive di unificazione degli apparati di Camera e Senato: una mossa “difensiva”, ma “opportuna”