Si prende spunto dalla massima tratta da un’ordinanza della Cassazio-ne (che si reputa imprecisa) per discutere l’affermazione resa nella de-cisione secondo cui la controversia tra una società di capitali e il suo liquidatore (o il suo amministratore) in ordine alla spettanza del com-penso non rientra nella competenza del tribunale delle imprese perché riguarda un rapporto di lavoro parasubordinato o di opera professiona-le. Si conclude nel senso che, indipendentemente dal fatto che il rap-porto tra una società per azioni e il suo liquidatore o il suo ammini-stratore non è né di lavoro parasubordinato né di opera professionale, la controversia sul loro com¬penso rientra, ai sensi dell’art. 3, 2° co., del d.lgs. 27 giugno 2003, n. 168, nella competenza del tribunale delle imprese perché riguarda un «rapporto societario».

A proposito di una massima imprecisa (con una breve chiosa critica e con qualche osservazione sulla competenza del tribunale delle imprese a conoscere delle controversie sul compenso di amministratori e liquidatori di s.p.a.) / Niccolini, Giuseppe. - (2016), pp. 353-385.

A proposito di una massima imprecisa (con una breve chiosa critica e con qualche osservazione sulla competenza del tribunale delle imprese a conoscere delle controversie sul compenso di amministratori e liquidatori di s.p.a.)

NICCOLINI, GIUSEPPE
2016

Abstract

Si prende spunto dalla massima tratta da un’ordinanza della Cassazio-ne (che si reputa imprecisa) per discutere l’affermazione resa nella de-cisione secondo cui la controversia tra una società di capitali e il suo liquidatore (o il suo amministratore) in ordine alla spettanza del com-penso non rientra nella competenza del tribunale delle imprese perché riguarda un rapporto di lavoro parasubordinato o di opera professiona-le. Si conclude nel senso che, indipendentemente dal fatto che il rap-porto tra una società per azioni e il suo liquidatore o il suo ammini-stratore non è né di lavoro parasubordinato né di opera professionale, la controversia sul loro com¬penso rientra, ai sensi dell’art. 3, 2° co., del d.lgs. 27 giugno 2003, n. 168, nella competenza del tribunale delle imprese perché riguarda un «rapporto societario».
978-88-97524-68-7
SOCIETA'
A proposito di una massima imprecisa (con una breve chiosa critica e con qualche osservazione sulla competenza del tribunale delle imprese a conoscere delle controversie sul compenso di amministratori e liquidatori di s.p.a.) / Niccolini, Giuseppe. - (2016), pp. 353-385.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
G. Niccolini, A proposito di una massima imprecisa con una breve chiosa critica e con qualche osservazione etc..pdf

Open Access

Tipologia: Versione dell'editore
Licenza: DRM non definito
Dimensione 300.56 kB
Formato Adobe PDF
300.56 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11385/157455
Citazioni
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact