Alcuni spunti sulla determinabilità delle singole partite di un contratto di somministrazione